Questo concerto è l’esordio del nuovo progetto con Umberto Poli. Piuttosto ambizioso, I had a dream vuole raccontare pezzi della storia americana attraverso i fatti di cronaca che hanno segnato il tempo a stelle e strisce. E sono entrati nelle canzoni.
E’ un concerto, racconto, confronto. Con alcuni colpi di scena.
Si debutta.
Poli ha qualcosa come sette strumenti che assomigliano tutti ad una chitarra ma non uno di essi lo è.
Per noi è come una data zero, un poco come il mandato zero. Se andasse male, non lo contiamo.
Fortunatamente, malgrado la tensione alle stelle, il concerto va ben oltre le nostre aspettative e ci rendiamo conto che il progetto avrà un suo futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *