La libreria Livrè è una bellissima realtà eporediese. Ci sono tantissimi appuntamenti con il pubblico e quello di questa sera sarà il nostro.
Le nostre macabre storie per raccontare un’America insolita in fondo pescano dal repertorio sonoro ma si configurano anche come narrazioni. Abbiamo la dignità per presentare questo spettacolo all’interno di una libreria.
Piera ci accompagna per l’occasione nella veste di tour manager.

Durante le nostre prove ci prendiamo anche un momento per non lasciare spazio all’immaginazione. I vicini di Poli credo stiano ancora tremando adesso, pensando di essere finiti in un film di Hitchcock.
Non esistono al momento delle testimonianze sulla performance che, per dovere di cronaca, è andata bene.
Abbiamo ricevuto un sacco di domande e interessamento da parte del pubblico presente, nonchè una perfetta accoglienza da parte della libreria.
La serata finisce in una pizzeria in cui ci raccontiamo le storie delle nostre vite non così meno movimentate di quelle che abbiamo raccontato al pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *