Per la seconda volta suono di nuovo con Umberto Poli(strumentista). Scopriamo a cena di essere nati entrambi il 23 maggio. Questo ci lega ancora di più.
Ne esce un racconto/concerto che viene apprezzato e dibattuto anche dopo il termine.
Una versione di Nebraska di Bruce Springsteen, una delle tante canzoni che raccontano fatti di cronaca e pezzi di storia dell’America più sotterranea, che è nostro compito, in questo spettacolo, raccontare e cantare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *